Informazione

Parchi e aree protette dell'Alto Adige

Parchi e aree protette dell'Alto Adige


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

LAlto Adige - Südtirol presenta una forte unità ambientale perchè è totalmente occupato dalle Alpi centro-orientali: Alpi Retiche, Venoste, Breonie, Aurine, Pusteresi e Dolomiti. La cima più elevata è lOrtles con i suoi 3.905 metri di quota. Anche in Alto Adige sono numerosi i parchi provinciali, oltre al Parco Nazionale dello Stelvio, di cui una grossa porzione giace in territorio alto-atesino: Val Martello (Martelltal) e Val di Solda (Suldental), entrambe sul versante destro della Val Venosta. Il Parco del Gruppo di Tesse si estende dalla Val Senales alla Val Passiria; quello del Pùez-Odle, nelle Dolomiti occidentali, ospita paesaggi tra i più intatti dellarco alpino; quello delle Dolomiti di Sesto comprende le famose Tre Cime di Lavaredo; quello di Faunes-Sennes-Bràies, tra Val Pusteria e Val Badia, è fonte di miti e fantasiosi racconti; quello dello Sciliar, allAlpe di Siusi, è una vera e propria wilderness nel cuore della provincia; quello delle Alpi di Sarentino (in fase di elaborazione), a nord di Bolzano, dove si può camminare per ore per pascoli, pendici detritiche incrostate di licheni, mugheti e boschi di cembro senza incontrare anima viva. Oltre ai parchi naturali, una fitta rete di biotopi (175) tutelano per lo più zone umide di fondovalle. Complessivamente le aree protette occupano il 24,5% della superficie provinciale (la media nazionale sfiora il 10%), mentre gli ettari per abitante sono oltre 40.
Lambiente naturale più tutelato è ovviamente quello montano (i boschi coprono il 45% circa della superficie) mentre i fondovalle, in particolare quelli più ampi, costituiscono il punto debole della politica protezionistica. Infatti, sia la Valle dellAdige che alcune valli laterali (Venosta, Isarco e Pusteria) soffrono per il forte impatto dovuto allo sviluppo industriale e delle comunicazioni (in particolare per linquinamento legato al traffico turistico e alleccessivo passaggio di mezzi pesanti).

Cime di Lavaredo - Parco Dolomiti di Sesto - Sextner Dolomiten (foto www.clubalpinoaccademico.it)

Val dUltimo - Parco Nazionale dello Stelvio - settore Alto Atesino (foto Alberto Tomasi)


Video: Alto Adige La vita nel gioiello della natura - Parte 12 (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Dax

    Cosa poi?

  2. Azaryah

    Sono finito, mi scuso, ma questa risposta non mi avvicina. Chi altro può dire cosa?

  3. Aviv

    Grazie mille per una spiegazione, ora non tollero tali errori.

  4. Halstead

    Sono d'accordo con tutto il sopravvento.

  5. Donn

    Scusa per aver interferito ... ma questo argomento mi è molto vicino. Pronto ad aiutare.



Scrivi un messaggio