Informazione

Biancospino indiano resistente ai cervi

Biancospino indiano resistente ai cervi


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

immagine dei cervi di Henryk Olszewski da Fotolia.com

Le piante che migliorano i giardini e i paesaggi spesso fanno appello alla fauna selvatica. Sebbene nessuna pianta sia interamente a prova di cervo, alcune piante, come il biancospino indiano, sono resistenti ai cervi, rendendole selezioni adatte per la semina in aree frequentate dai cervi.

Caratteristiche

Il biancospino indiano è il nome comune di Raphiolepis indica, una pianta originaria della Cina. È un arbusto da piccolo a medio con fogliame sempreverde. Il biancospino indiano produce piccoli fiori rosa o bianchi in primavera e frutti viola scuro in autunno. Sebbene agli uccelli piaccia nutrirsi dei frutti maturi, i cervi preferiscono pascolare su altre piante disponibili. Anche se questo arbusto è resistente ai danni della fauna selvatica, i cervi possono ricorrere a mangiarlo dopo aver esaurito le altre fonti di cibo disponibili nell'area.

Requisiti

Gli arbusti di biancospino indiano crescono in una varietà di condizioni del suolo, ma preferiscono aree ben drenate. Anche l'umidità è essenziale per la crescita precoce, ma questi arbusti possono tollerare siccità moderate man mano che maturano. Tollerano una vasta gamma di condizioni di pH del suolo, ma preferiscono un livello compreso tra 6,0 e 6,5. Questo tipo di biancospino è resistente nelle zone di resistenza alle piante USDA 8 e 9 e richiede protezione dalle gelate forti. Cresce meglio nelle zone con sole a mezz'ombra.

  • Il biancospino indiano è il nome comune di Raphiolepis indica, una pianta originaria della Cina.
  • Gli arbusti di biancospino indiano crescono in una varietà di condizioni del suolo, ma preferiscono aree ben drenate.

Usi del paesaggio

Il biancospino indiano è una scelta comune per le piantagioni di fondazione. La loro forma piccola e gli attraenti fiori li rendono anche una scelta adatta per siepi ornamentali e piantagioni centrali. A causa della loro qualità di resistenza ai cervi, questi arbusti fanno buone scelte per le aree periferiche che subiscono il traffico di animali selvatici.

Considerazioni

Gli arbusti di biancospino indiano sono soggetti a determinate infestazioni di parassiti e condizioni di malattia. Saponi insetticidi e oli orticoli possono aiutare a rimuovere le scaglie di cera e altri insetti in scala. Il monitoraggio delle piante e la raccolta dei vermi e dei loro bozzoli possono aiutare a proteggere il biancospino indiano da grandi infestazioni. L'entomosporium è un tipo di fungo che causa macchie di foglie su questi arbusti. L'umidità in eccesso è spesso la causa di infezioni fungine. Fornire ulteriore luce solare e diminuire la frequenza di irrigazione può aiutare a risolvere questo problema. Le applicazioni annuali di un fertilizzante sempreverde generale forniranno nutrienti utili e aiuteranno gli arbusti a superare i danni causati da malattie, parassiti e cervi al pascolo.

  • Il biancospino indiano è una scelta comune per le piantagioni di fondazione.
  • Le applicazioni annuali di un fertilizzante sempreverde generale forniranno nutrienti utili e aiuteranno gli arbusti a superare i danni causati da malattie, parassiti e cervi al pascolo.


Guarda il video: bonsai da margotta (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Standa

    Sì, tutto ha un senso

  2. Dir

    Posso consigliarti di visitare il sito, che ha molti articoli su questo argomento.

  3. Kazinris

    Non illudiamoci su questo punto.

  4. Akshat

    Klass ... Horse in Gas Maskeeeeeeeeeeee



Scrivi un messaggio