Collezioni

A proposito di cipressi ginocchia alberi

A proposito di cipressi ginocchia alberi


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

immagine delle ginocchia di cipresso di Earl Robbins da Fotolia.com

Descrivendo le sporgenze verticali nodose delle radici del cipresso calvo (Taxodium distichum), "ginocchia di cipresso" è un termine intelligente e colloquiale. Sono appropriati per crescere nelle zone di resistenza invernale del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti da 5 a 11 o nelle zone climatiche del tramonto da 2 a 10 e da 12 a 24.

Origini

Gli alberi di cipresso calvo sono originari della pianura costiera e del delta del fiume Mississippi inferiore negli Stati Uniti sudorientali. Secondo il servizio forestale degli Stati Uniti, questi alberi abitano una topografia piatta, spesso stagionale e inondata a intermittenza da acque alluvionali. Il novanta per cento dei boschi naturali di cipressi si trova a un'altitudine di 100 piedi o meno dal Delaware alla Florida e dalla punta meridionale dell'Illinois al Texas sud-orientale.

Caratteristiche

I cipressi calvi sono conifere decidue. Perdono i loro aghi piumati, morbidi e verdi ogni autunno, diventando arancio ruggine brillante prima di cadere dai ramoscelli. Anche il cipresso calvo non fiorisce ma si riproduce producendo coni maschili e femminili. Solo i coni femminili maturano per diventare coni secchi e marroni che persistono in inverno. La corteccia dell'albero è di un attraente colore bruno-rossastro ed esfoliante e in terreni umidi o poco sommersi, le radici del cipresso calvo formano "ginocchia" dall'aspetto ossuto verso l'alto che assomigliano a stalagmiti nane.

  • Descrivendo le sporgenze verticali nodose delle radici del cipresso calvo (Taxodium distichum), "ginocchia di cipresso" è un termine intelligente e colloquiale.
  • La corteccia dell'albero è di un attraente colore bruno-rossastro ed esfoliante e in terreni umidi o poco sommersi, le radici del cipresso calvo formano "ginocchia" dall'aspetto ossuto verso l'alto che assomigliano a stalagmiti nane.

Significato

Per decenni, gli scienziati hanno creduto che le ginocchia di cipresso si trovassero sugli alberi in terreni umidi e privi di ossigeno come mezzo per le radici per scambiare ossigeno con l'atmosfera. Il dottor Gerald Klingaman, orticoltore in pensione della University of Arkansas Extension, afferma che la ricerca è stata condotta sugli alberi che tendono a sminuire questa vecchia ipotesi. Klingaman afferma che le ginocchia erano tagliate dagli alberi che crescevano in un terreno saturo e non c'erano effetti negativi sulle piante. Le ginocchia sembrano migliorare l'ancoraggio degli alberi di cipresso calvo in terreni soffici e umidi. Se un albero di cipresso calvo viene coltivato in terreni medi e ben drenati lontano dalle paludi o dal bordo dell'acqua, queste ginocchia non si sviluppano mai.

Taglia

Un cipresso calvo maturo cresce tipicamente da 50 a 70 piedi di altezza, anche se gli alberi rari possono crescere fino a 100 piedi secondo il dottor Michael Dirr dell'Università della Georgia. Raggiunge una forma piramidale verticale, da stretta a larga, a volte diventa più ovale con l'età avanzata o quando è affollata da altri alberi vicini. La sua larghezza matura è compresa tra 20 e 30 piedi. Le ginocchia possono variare in altezza sopra il suolo o la linea di galleggiamento ovunque da 6 a 36 pollici o più.

  • Per decenni, gli scienziati hanno creduto che le ginocchia di cipresso si trovassero sugli alberi in terreni umidi e privi di ossigeno come mezzo per le radici per scambiare ossigeno con l'atmosfera.

Considerazioni in crescita

Pianta i cipressi calvi ai margini dei corpi d'acqua dolce o in parti del paesaggio che sono basse e tendono a drenare lentamente dopo le piogge. Sono notevolmente adattabili e possono essere coltivati ​​in paesaggi montani in terreni da giardino medi e dimostrano persino una buona tolleranza alla siccità stagionale. Posiziona questi alberi in luoghi soleggiati per la migliore struttura ramificata e l'abitudine generale. Evita i terreni alcalini in quanto porta a una carenza di nutrienti, facendo sì che le foglie siano poco attraenti di colore giallo-verde. Michael Dirr condivide che questo albero sviluppa un forte fittone ed è meglio trapiantato quando è piccolo e giovane come piante coltivate in contenitori o appallottolate e coperte di tela (B&B).


Guarda il video: Green Sansepolcro la malattia dei cipressi (Potrebbe 2022).